skip to content
In cima : Giuseppe Terragni per Margherita Sarfatti : architetture della memoria nel '900 Preview this item
ClosePreview this item
Checking...

In cima : Giuseppe Terragni per Margherita Sarfatti : architetture della memoria nel '900

Author: Jeffrey T Schnapp; Centro internazionale di studi di architettura "Andrea Palladio" di Vicenza.; Museo Palladio.
Publisher: Venezia : Marsilio, ©2004.
Edition/Format:   Book : Italian : 1a edView all editions and formats
Database:WorldCat
Summary:
Nel 1934 Giuseppe Terragni realizza un monumento sull'altipiano di Asiago per Roberto Sarfatti, primogenito della famosa Margherita caduto al fronte nel 1918. Il memoriale ancora oggi ci stupisce per la sua modernità: una "monumentalità senza stile" che riflette sulle forme primigenie dell'architettura. In mostra sono raccolte cento opere originali. Dipinti di Sant'Elia, Sironi, Boccioni, Funi documentano i legami
Rating:

(not yet rated) 0 with reviews - Be the first.

Subjects
More like this

 

Find a copy in the library

&AllPage.SpinnerRetrieving; Finding libraries that hold this item...

Details

Genre/Form: Catalogs
Designs and plans
Named Person: Giuseppe Terragni; Roberto Sarfatti; Margherita Sarfatti
Document Type: Book
All Authors / Contributors: Jeffrey T Schnapp; Centro internazionale di studi di architettura "Andrea Palladio" di Vicenza.; Museo Palladio.
ISBN: 9788831785488 8831785486
OCLC Number: 56978779
Notes: At head of title: Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio di Vicenza.
"Vicenza, Museo Palladio, palazzo Barbaran da Porto, 27 giugno 2004 - 9 gennato 2005"--P. [5].
Description: 153 p. : ill. (some col.), ports., facsims. ; 29 cm.
Contents: Il monumento senza stile / Jeffrey T. Schnapp --
I monumenti ai caduti come elementi fondatori dell'identità per i sopravvissuti / Reinhart Koselleck --
Il monumento e gli architetti italiani, 1920-1940 / Massimo Martignoni --
Sul monumento a Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht di Ludwig Mies van der Rohe / Marco De Michelis --
Sarfatti e Terragni : accenni a una storia parallela : da un disegno della Città nuova a un monumento su un altopiano / Marina Sommella Grossi --
Progetto di concorso di I e II grado per il monumento ai caduti di Como, 1925-1926 ; Monumento ai caduti di Erba Incino, 1926-1931 ; Monumento ai caduti di Como, 1930, 1931-1933 / Ilaria Abbondandolo --
Monumento a Roberto Sarfatti sul Col d'Echele, 1934-1935 / Marina Sommella Grossi --
Progetto per la tomba Mambretti a Fino Mornasco, 1936-1938 ; Progetto per il Danteum, 1938-1941 / Ilaria Abbondandolo --
La pietra della felicità di J. W. Goethe / Almut Goldhahn --
Monumento ai caduti di marzo di W. Gropius / Vitale Zanchettin --
Progetto per il mausoleo di Max Dvořák di A. Loos ; Padiglione della Danimarca all'Expo 25 di K. Fisker / Ilaria Abbondandolo --
Monumento a Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht di L. Mies van der Rohe / Vitale Zanchettin --
Edicola Achille di L. Figini e G. Pollini ; Tomba Scotellaro dei BBPR ; Progetto per il monumento alla Resistenza a Cuneo di L. Meda, G. Polesello e A. Rossi ; Monumento ai partigiani a Segrate di A. Rossi ; Tomba Galli di C. Scarpa / Maddalena Scimemi --
Dalla collezione di Margherita Sarfatti e non solo / Marina Sommella Grossi.
Responsibility: a cura di Jeffrey T. Schnapp.

Abstract:

Nel 1934 Giuseppe Terragni realizza un monumento sull'altipiano di Asiago per Roberto Sarfatti, primogenito della famosa Margherita caduto al fronte nel 1918. Il memoriale ancora oggi ci stupisce per la sua modernità: una "monumentalità senza stile" che riflette sulle forme primigenie dell'architettura. In mostra sono raccolte cento opere originali. Dipinti di Sant'Elia, Sironi, Boccioni, Funi documentano i legami di Margherita Sarfatti, fautrice del Movimento Moderno in architettura, con i futuristi comaschi e artisti del gruppo Novecento. Oltre cinquanta disegni autografi di Terragni testimoniano la sua ricerca di un moderno monumentalismo, nel quadro di una più ampia costellazione di monumenti di architetti del '900 da Loos a Gropius, da Lingeri a Mies, da Aldo Rossi a Carlo Scarpa, presenti con disegni autografi e modelli.

In 1934, Giuseppe Terragni, the centenary of whose birth is marked by the present exhibition, designed a monument in the mountain region of Asiago to commemorate Roberto Sarfatti, the first-born son of the famous Margherita Sarfatti; he lost his life on the battlefront in 1918. The exhibition situates this and Terragni's other monuments within the larger context of Margherita Sarfatti's role as proponent of 1920s and early 1930s debates on art and architecture. More than 50 of Terragni's original drawings document his research in modern monumentality, among a more ample constellation of monuments of twentieth-century architects, from Loos to Gropius, from Lingeri to Mies, from Aldo Rossi to Carlo Scarpa, represented by original drawings and models.

Reviews

User-contributed reviews
Retrieving GoodReads reviews...
Retrieving DOGObooks reviews...

Tags

Be the first.
Confirm this request

You may have already requested this item. Please select Ok if you would like to proceed with this request anyway.

Linked Data


<http://www.worldcat.org/oclc/56978779>
library:oclcnum"56978779"
library:placeOfPublication
library:placeOfPublication
owl:sameAs<info:oclcnum/56978779>
rdf:typeschema:Book
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:bookEdition"1a ed."
schema:contributor
schema:contributor
schema:contributor
<http://viaf.org/viaf/158245425>
rdf:typeschema:Organization
schema:name"Centro internazionale di studi di architettura "Andrea Palladio" di Vicenza."
schema:copyrightYear"2004"
schema:datePublished"2004"
schema:description"In 1934, Giuseppe Terragni, the centenary of whose birth is marked by the present exhibition, designed a monument in the mountain region of Asiago to commemorate Roberto Sarfatti, the first-born son of the famous Margherita Sarfatti; he lost his life on the battlefront in 1918. The exhibition situates this and Terragni's other monuments within the larger context of Margherita Sarfatti's role as proponent of 1920s and early 1930s debates on art and architecture. More than 50 of Terragni's original drawings document his research in modern monumentality, among a more ample constellation of monuments of twentieth-century architects, from Loos to Gropius, from Lingeri to Mies, from Aldo Rossi to Carlo Scarpa, represented by original drawings and models."
schema:description"Nel 1934 Giuseppe Terragni realizza un monumento sull'altipiano di Asiago per Roberto Sarfatti, primogenito della famosa Margherita caduto al fronte nel 1918. Il memoriale ancora oggi ci stupisce per la sua modernità: una "monumentalità senza stile" che riflette sulle forme primigenie dell'architettura. In mostra sono raccolte cento opere originali. Dipinti di Sant'Elia, Sironi, Boccioni, Funi documentano i legami di Margherita Sarfatti, fautrice del Movimento Moderno in architettura, con i futuristi comaschi e artisti del gruppo Novecento. Oltre cinquanta disegni autografi di Terragni testimoniano la sua ricerca di un moderno monumentalismo, nel quadro di una più ampia costellazione di monumenti di architetti del '900 da Loos a Gropius, da Lingeri a Mies, da Aldo Rossi a Carlo Scarpa, presenti con disegni autografi e modelli."
schema:exampleOfWork<http://worldcat.org/entity/work/id/836014774>
schema:genre"Catalogs"
schema:genre"Designs and plans"
schema:inLanguage"it"
schema:name"In cima : Giuseppe Terragni per Margherita Sarfatti : architetture della memoria nel '900"
schema:numberOfPages"153"
schema:publisher
schema:url
schema:workExample

Content-negotiable representations

Close Window

Please sign in to WorldCat 

Don't have an account? You can easily create a free account.