skip to content
Marco Attilio Regolo Preview this item
ClosePreview this item
Checking...

Marco Attilio Regolo

Author: Alessandro Scarlatti; Joscelyn Godwin; Matteo Noris
Publisher: Cambridge, Mass. : Harvard University Press, 1975.
Series: Harvard publications in music, 7.
Edition/Format:   Musical score : English
Database:WorldCat
Rating:

(not yet rated) 0 with reviews - Be the first.

Subjects
More like this

 

Find a copy in the library

&AllPage.SpinnerRetrieving; Finding libraries that hold this item...

Details

Genre/Form: Scores
Librettos
Document Type: Musical Score
All Authors / Contributors: Alessandro Scarlatti; Joscelyn Godwin; Matteo Noris
ISBN: 0674640284 9780674640283
OCLC Number: 1742804
Language Note: Italian words; English translation of libretto, by R.A. Hall: p. [243]-261.
Notes: Libretto generally attributed to M. Noris.
Edited principally from the holograph in the British Museum, London (Add. 14,171)
English translation of the libretto, by R. A. Hall: p. [243]-261.
Description: xi p., score (261 p.) : facsim. ; 31 cm.
Contents: Atto secodo. Du sdegno, d'amore ; Nulla giova, Eraclea ; Bella, Il mio ben tu sei ; Non la vuoi? ; Alfin parassi ; Spera un dì per tuo cadrai ; Caro sposo adorato ; Vanne infida ; Misera, e come resto ; Empio Fato ; V ail mio cor cercando pace ; Se brami, che io t'ami ; Ferma, ferma, che aita io cheiggio ; Prendi, O cara ; Che miro ; Tutta sdegno ho l'alma in petto ; Santippo, ah! Tu non sai ; Vieni, O bella ; O scentira ; Vieni/Vengo/Vanne ; Duri sassi, ombre oscure ; Ombre cieche, orror di morte ; Ad Amilcare dite ; Si non sà qual cento il guida ; E sera vero, O Dei ; Vi credo, ò no ; Tempra O Faust ail rigore ; Lascia crudele ; Non sempre no ; Ah mostro indegno ; Madre non piangere ; Invan, inva mi parli ; O del mio caro sposo anima ; Alma bella ; Mi struggo ; Cieli tiranni, uditemi ; Son smarrito ; Su dunque mia sposa Atto terzo. Corri a publio ; Nella procella ; Degno in vero è quell core ; Cessa d'amar per poco ; Tutta sdegno, lo so ; Lascia almeno, I Dio bendato ; Che bramate da me strain pensieri? ; Viene in sogno ; Sì, sì, del genitore, cvendicherò ; Ferma/ T'opponi invano ; Vide Sparta il mio valore ; Cara Emilia ; Ascolta O Dio/ Fuggimi ingrato! ; Che cerci mai tu tanto ; Non è una pazzia, vedre oggidì ; Hai ditto ; Non e una pazzia, per dirla com'è ; Per me lo dici? ; Dal cupo Anerno/ Legatelo, che è matto ; Mira l'arte ; Forza accresce al mio coraggio ; In questro spoglie ; Se del fiume cresce l'onda ; Giunta pur sono, O Dio ; Ma dov'è lo sposo mio ; Compatitemi, O Cieli ; La bella amica pace ; Ahi, che miro? ; Eccomi, O bella ; Mora Amilcare ; Ferma crudo ; Con laccio tenace/ Con dolce catene ; Vieni O bella ; Colla speme d'un gran bene ; Niega adesso se puoi ; Di verd'ulivo cinta la chioma ; Padre/ Figlia, a Santippo ; Al bel sereno d'amica pace.
Series Title: Harvard publications in music, 7.
Other Titles: Marco Attilio Regolo
Responsibility: edited by Joscelyn Godwin.

Reviews

User-contributed reviews
Retrieving GoodReads reviews...
Retrieving DOGObooks reviews...

Tags

Be the first.
Confirm this request

You may have already requested this item. Please select Ok if you would like to proceed with this request anyway.

Linked Data


<http://www.worldcat.org/oclc/1742804>
library:oclcnum"1742804"
library:placeOfPublication
library:placeOfPublication
rdf:typebgn:MusicScore
rdfs:seeAlso
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:about
schema:contributor
schema:contributor
schema:creator
schema:datePublished"1975"
schema:description"Atto secodo. Du sdegno, d'amore ; Nulla giova, Eraclea ; Bella, Il mio ben tu sei ; Non la vuoi? ; Alfin parassi ; Spera un dì per tuo cadrai ; Caro sposo adorato ; Vanne infida ; Misera, e come resto ; Empio Fato ; V ail mio cor cercando pace ; Se brami, che io t'ami ; Ferma, ferma, che aita io cheiggio ; Prendi, O cara ; Che miro ; Tutta sdegno ho l'alma in petto ; Santippo, ah! Tu non sai ; Vieni, O bella ; O scentira ; Vieni/Vengo/Vanne ; Duri sassi, ombre oscure ; Ombre cieche, orror di morte ; Ad Amilcare dite ; Si non sà qual cento il guida ; E sera vero, O Dei ; Vi credo, ò no ; Tempra O Faust ail rigore ; Lascia crudele ; Non sempre no ; Ah mostro indegno ; Madre non piangere ; Invan, inva mi parli ; O del mio caro sposo anima ; Alma bella ; Mi struggo ; Cieli tiranni, uditemi ; Son smarrito ; Su dunque mia sposa"@en
schema:description"Atto terzo. Corri a publio ; Nella procella ; Degno in vero è quell core ; Cessa d'amar per poco ; Tutta sdegno, lo so ; Lascia almeno, I Dio bendato ; Che bramate da me strain pensieri? ; Viene in sogno ; Sì, sì, del genitore, cvendicherò ; Ferma/ T'opponi invano ; Vide Sparta il mio valore ; Cara Emilia ; Ascolta O Dio/ Fuggimi ingrato! ; Che cerci mai tu tanto ; Non è una pazzia, vedre oggidì ; Hai ditto ; Non e una pazzia, per dirla com'è ; Per me lo dici? ; Dal cupo Anerno/ Legatelo, che è matto ; Mira l'arte ; Forza accresce al mio coraggio ; In questro spoglie ; Se del fiume cresce l'onda ; Giunta pur sono, O Dio ; Ma dov'è lo sposo mio ; Compatitemi, O Cieli ; La bella amica pace ; Ahi, che miro? ; Eccomi, O bella ; Mora Amilcare ; Ferma crudo ; Con laccio tenace/ Con dolce catene ; Vieni O bella ; Colla speme d'un gran bene ; Niega adesso se puoi ; Di verd'ulivo cinta la chioma ; Padre/ Figlia, a Santippo ; Al bel sereno d'amica pace."@en
schema:exampleOfWork
schema:inLanguage"en"
schema:isPartOf
schema:isPartOf
schema:name"Marco Attilio Regolo"@en
schema:publication
schema:publisher
schema:workExample
wdrs:describedby

Content-negotiable representations

Close Window

Please sign in to WorldCat 

Don't have an account? You can easily create a free account.