skip to content
Confutazione di alcune dottrine aristoteliche Preview this item
ClosePreview this item
Checking...

Confutazione di alcune dottrine aristoteliche

Author: Giustino, santo; Maria Grazia Crepaldi
Publisher: Roma : Città Nuova, cop. 2018.
Series: Collana di testi patristici, 253.
Edition/Format:   Print book : ItalianView all editions and formats
Summary:
La Confutazione di alcune dottrine aristoteliche è opera in lingua greca falsamente attribuita dalla tradizione manoscritta all'apologista Giustino, la cui redazione può probabilmente essere datata tra il IV e il V secolo. L'opera si inserisce nella tradizione del pensiero cristiano antico che, a partire dalla convinzione che L'attività creatrice di Dio si collochi ab initio temporis, individua in Aristotele,  Read more...
Rating:

(not yet rated) 0 with reviews - Be the first.

Find a copy in the library

&AllPage.SpinnerRetrieving; Finding libraries that hold this item...

Details

Genre/Form: Filosofia greca e romana
Patrologia greca
Document Type: Book
All Authors / Contributors: Giustino, santo; Maria Grazia Crepaldi
ISBN: 9788831182539 8831182536
OCLC Number: 1045115846
Description: 143 p. ; 20 cm.
Series Title: Collana di testi patristici, 253.
Other Titles: Confutatio dogmatum quorundam aristotelicorum.
Responsibility: Pseudo-Giustino ; traduzione, introduzione e note a cura di Maria Grazia Crepaldi.

Abstract:

La Confutazione di alcune dottrine aristoteliche è opera in lingua greca falsamente attribuita dalla tradizione manoscritta all'apologista Giustino, la cui redazione può probabilmente essere datata tra il IV e il V secolo. L'opera si inserisce nella tradizione del pensiero cristiano antico che, a partire dalla convinzione che L'attività creatrice di Dio si collochi ab initio temporis, individua in Aristotele, sostenitore della dottrina dell'eternità del cosmo e del tempo, uno dei bersagli privilegiati della sua polemica. In questo contesto l'atteggiamento dell'anonimo autore della Confutatio appare tuttavia singolare: per difendere la creazione dal nulla egli si confronta in modo diretto - caso quasi unico all'interno della Patristica - con il testo aristotelico della Fisica e del trattato De caelo, confutandone le dottrine con argomentazioni di carattere esclusivamente filosofico ed evitando il richiamo al testo biblico quale strumento probatorio.

Reviews

User-contributed reviews
Retrieving GoodReads reviews...
Retrieving DOGObooks reviews...

Tags

Be the first.
Confirm this request

You may have already requested this item. Please select Ok if you would like to proceed with this request anyway.

Close Window

Please sign in to WorldCat 

Don't have an account? You can easily create a free account.